Trasformazione digitale, processi, organizational design

Eraclito sosteneva che il divenire sia la sostanza dell’essere, in quanto ogni cosa è soggetta al tempo ed alla… Trasformazione.

È a queste semplici, e non banali, considerazioni che dovremmo riferirci quando sentiamo parlare di “Trasformazione digitale”: dacché l’uomo è divenuto sapiens ogni scoperta ha sempre comportato un cambiamento e, quindi, l’adattamento ad un nuovo modo di lavorare. Da questo punto di vista il digitale, in tutte le sue innumerevoli e crescenti forme, non fa eccezione: è solo più veloce.

Ecco perché, se si vuole cavalcare il cambiamento con profitto, è fondamentale far proprio un approccio olistico: analizzare e migliorare i processi, con e attraverso i “nuovi strumenti”, per sempre più efficienti modelli organizzativi.

Una forma mentis per la valorizzazione continua delle proprie risorse: tecnologiche e, soprattutto, umane.