5G: caratteristiche, regolamentazione e opportunità

La presentazione illustrerà caratteristiche, architetture, opportunità e applicazioni del 5G. Si tratta di una tecnologia che non solo migliora e sostituisce la rete mobile 4G, ma la supera integrando l’intera rete (fissa + mobile) mediante una architettura “orchestrata” end-to-end.

La convergenza tra servizi di rete fissa e mobile, associata alla disponibilità di interfacce radio e  soluzioni di rete avanzate software-controlledsoftware defined radio / networking (SDR / SDN), network function virtualization (NFV), network slicing, … - permette infatti comunicazioni affidabili, a banda ultralarga e bassa latenza (1÷5 msec).

L’utilizzo di un elevato numero di stazioni radio base e frequenze in varie bande - 694÷790 MHz, banda S (3,4-3,8 GHz), Ka (24,5÷27,5 GHz) e onde millimetriche (> 30 GHz) - permette un alto tasso di riuso delle frequenze con bassa densità di potenza, e di conseguenza una alta densità di utenti (fino a 1 milione di utenti / km^2^) ad alta capacità di traffico, consentendo nuovi servizi innovativi – ad es.per smart communities, basati su sensoristica internet of things (IoT).

Anche in presenza di sistemi narrow band internet of things (nB / IoT), tipici delle comunicazioni machine to machine (M2M) per i controlli di processi industriali, il 5G consente “slices” ove non è tanto importante la banda (bassi volumi di dati) quanto la latenza e affidabilità di un grande numero di device a basso consumo di energia / costo.

Verranno quindi illustrate le principali applicazioni e servizi fornibili attraverso le network slices 5G. Per quanto detto, infatti, il 5G non rappresenta solo una rete più veloce con minore latenza, ma è in grado di abilitare innumerevoli servizi innovativi – controllo della produzione, e-health / telemedicina, smart grid, trasporti intelligenti / guida autonoma o semi-autonoma, applicazioni di realtà aumentata / virtuale, telecontrollo, ecc. Il tutto con una pianificazione e utilizzo ottimale delle risorse (“softwarization”), superando i compromessi richiesti con le tecnologie attuali da applicazioni concorrenti su risorse di rete condivise.