Garante Privacy: «Nel metaverso tutto può essere tracciato»

Published on:

In un’intervista rilasciata a Martina Pennisi per il Corriere, Ginevra Cerrina Feroni, Vice Presidente del Garante per la protezione dei dati personali, ammonisce che nel metaverso non esiste anonimato, probabilmente in riferimento a una ipotetica prevalenza di soluzioni blockchain-based.

«Nel metaverso, attraverso gli avatar, tutto potrà essere tracciato in ogni dettaglio. Come Autorità garante dobbiamo essere aperti al dialogo e metterci a disposizione delle istituzioni. Ma nel rispetto di ruoli e responsabilità: perché siamo un’autorità di controllo e a un certo punto ciascuno si dovrà assumere la responsabilità delle scelte che ha fatto. In sostanza, non sta a noi decidere con le piattaforme come dovrà essere costruito il metaverso»

Ginevra Cerrina Feroni, Vice Presidente del Garante per la protezione dei dati personali

Related

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui